L’Orto di Aprile

A LAVORO!!!

Aprile è il mese “per eccellenza” delle semine e dei trapianti.

Siamo in primavera inoltrata, le temperature si alzano, comincia il caldo e diminuisce il rischio di gelate. Anche le coltivazioni che temono il freddo possono finalmente essere piantate direttamente in pieno campo in gran parte d’Italia. Di conseguenza è grandissima la varietà di ortaggi che possiamo seminare in campo.

Con l’aumentare delle minime notturne possiamo cominciare a seminare a pieno regime direttamente nell’orto. Si possono anche fare dei semenzai all’aperto, utili per evitare di dover irrigare grandi superfici e di dissipare spazio nell’orto. Come detto all’inizio Aprile è anche un mese ricco di trapianti, se avete preparato le piantine in vasetto o se le comprate in un vivaio adesso è il momento ideale per trapiantarle nell’orto. In questo mese sono molti gli ortaggi che possiamo seminare direttamente in pieno campo, ad esempio vanno seminate barbabietole, fagiolini, cipolle, fagioli nani e rampicanti, carote, pomodori, peperoni, melanzane, cardi, cicorie, carciofi, rape, rapanelli, spinaci, valeriana, lattughe, fragole, zucche, zucchine. Si impiantano in questo mese anche bulbilli di cipolle e le patate. Se cercate invece coltivazioni poco conosciute o idee originali da sperimentare potete piantare le arachidi o gli alchechengi, mentre se desiderate piantare erbe aromatiche aprile è il mese giusto per il prezzemolo ed il basilico. Possiamo già trapiantare anche piantine di cavoli, porri, cipolle e le radici degli asparagi, se la temperatura si scalda un po’ si mettono anche peperoni, pomodori, e melanzane.

Le influenze della luna sull’orto e sull’agricoltura in generale non sono provate scientificamente, ma da sempre i coltivatori tengono conto delle fasi lunari nel programmare le semine si tratta di una tradizione antica che si è tramandata fino ai giorni nostri.

Si crede che la luna crescente stimoli lo sviluppo della parte aerea delle piante mentre la luna calante promuova lo sviluppo radicale / sotterraneo. Tradotto nella pratica quindi:

  • Semine in luna crescente: anguria, melone, carota, cetriolo, ceci, cavoli, carota, fagioli, fagiolini, erbe aromatiche, fave, piselli, lenticchie, pomodoro, peperone, peperoncino, melanzana, zucchina, zucca.
  • Semine in luna calante: aglio, asparagi, cipolla, scalogno, porro, carciofi, insalate, finocchio, patata, barbabietola, coste, spinaci, rape, rapanelli, sedano.

LAVORI DA FARE NEL TERRENO DI APRILE

RINCALZARE – Ad aprile si inizia ad addossare il terreno su tutte le coltivazioni effettuate a file usando una ad esempio una piccola zappa.

ZAPPARE – È necessario passare con la zappa tra le file, sia per eliminare le infestanti che per rompere la crosta del terreno che interrompe l’evaporazione.

SARCHIARE – Si continua a tenere pulito il terreno dalle infestanti, eseguendo sarchiature con appositi attrezzi

CURA DELLE PIANTE DI APRILE

SOSTEGNI – I pomodori richiedono canne da intrecciare, mentre per i fagioli e i fagiolini si usano anche le reti di plastica

PACCIAMATURE – Alcuni ortaggi, come le angurie e i meloni, i cetrioli, trovano giovamento dal trapianto su terreno coperto da telo nero/bianco in plastica o anche su telo biodegradabile in amido di mais. Lo scopo è impedire lo sviluppo delle infestanti e minimizzare la perdita di acqua del suolo.

I NEMICI 

I nemici più dannosi per l’orto ad aprile sono gli afidi bianchi, verdi e neri che attaccano i germogli più giovani di fagioli, pomodori, cicorie e molte altre specie orticole. Si tratta di piccoli animaletti molto pericolosi perché succhiano la linfa, deperiscono le piante, favoriscono le fumaggini, trasmettono virosi e producono melata che attira colonie di formiche.

Come principali rimedi si usano questi prodotti: Macerato di ortica, Olio di neem, Sapone molle.

Come sempre la redazione vi augura buon lavoro.